La gestione del tempo

La gestione del tempo: perché è una risorsa importante

Ciao a tutti!

Inauguro questo blog con un argomento che credo possa essere d’interesse per tutti indistintamente, qualsiasi lavoro facciate.

La gestione del tempo!

Come poter ottimizzare il tempo?

Ebbene sì, io credevo, a torto, di essere una campionessa di gestione del tempo. Durante la mia attività lavorativa in azienda mai avuto problemi ad organizzarmi o a impostarmi delle scadenze. Anzi le ho sempre rispettate.

Poi è arrivato un tornado. Un tornado sotto forma di bambina che oltre a scompigliare ordine ed equilibrio si è anche mangiata libri e gran parte del tempo che avevo disponibile.

Proprio adesso che sto lanciando la mia attività. Proprio adesso che dovrei avere giornate da 48 ore e invece ne ho a malapena 4 di ore, non sempre e pure spezzettate.

Quindi che fare? Come organizzarsi per riuscire a fare tutto? Come organizzarsi al meglio per far sopravvivere azienda nascente e bambina esigente?

Vi elenco qui qualche cosa che ho imparato in questi mesi di convivenza.

LA GESTIONE DEL TEMPO: GLI OBIETTIVI

La prima, la più importante: impostatevi degli obiettivi. Giornalieri, settimanali, mensili. Che siano concreti e soprattutto realizzabili. Inutile impostare dieci obiettivi giornalieri quando avete due ore al giorno di tempo! Piuttosto impostatene due e dedicatevi con concentrazione e determinazione a portare avanti e concludere questi due. Eviterete di saltellare da un compito all’altro e di sentirvi sotto stress perché non riuscite mai a raggiungerli tutti. Piuttosto se vedete che aveva raggiunto presto gli obiettivi giornalieri anticipatevi con quelli del giorno successivo. Passetto per passetto andrete avanti comunque e con quanta soddisfazione arriverete alla fine della settimana e del mese.

Altra cosa importante legata agli obiettivi: monitorateli! Prendetevi del tempo (!) ogni settimana per fare il punto su dove siete arrivati e come state procedendo. E’ importantissimo e vi darà  il polso della situazione rapidamente.

FOCUS FOCUS FOCUS

Restate focalizzati. Durante le ore dedicate al lavoro concentratevi su quello. Spegnete notifiche, disattivate i campanelli, bloccate i rumori molesti. Date il 100% in quel lasso di tempo che avete.

I GIUSTI STRUMENTI

Nell’era digitale esistono miriadi di strumenti che vi possono aiutare ad organizzarvi. Io ad esempio uso TRELLO per la gestione del tempo e dei clienti oltre a una app che si chiama ATWORK che mi monitora i tempi di lavoro e mi aiuta a tenerne traccia. Sono poi un’inguaribile romantica, ancora attaccata al buon vecchio cartaceo e ho blocchi notes per appunti in ogni angolo della casa.

E LE GIUSTE PRIORITA’

Impostatevi anche delle priorità. Non tutte le attività hanno la stessa importanza. Alcune vi servono per procedere con altre, alcune invece hanno delle scadenze fisse. E allora come si stabiliscono le priorità nel proprio lavoro? Vi dico come faccio io. Faccio un bel brainstorming e butto giù un elenco di tutto quello che c’è da fare. Lo organizzo per tematiche e mi segno quelle attività che hanno delle scadenze. Per altre magari me le imposto io. Poi calendario alla mano indico nei diversi giorni cosa fare e mi lascio anche degli spazi vuoti per le eventuali emergenze. Io con questo sistema mi trovo bene ma sono sicura che troverete presto il vostro.

URGENTI E IMPORTANTI

Fondamentale secondo me è categorizzare le cose in urgenti o importanti o di routine. Talvolta le cose importanti hanno la priorità su quelle urgenti, se servono a mandare avanti il lavoro. Una giusta dose, un giusto mix è la ricetta che ci permette di affrontare al meglio la gestione del tempo nel lavoro.

Ricordiamoci una cosa: tutti noi abbiamo a disposizione lo stesso identico tempo. E’ il come lo occupiamo che fa la differenza. E’ una gestione efficace del tempo è una delle chiavi del successo della propria vita (lavorativa). Parola di mamma.